Prenderà il via domenica 17 gennaio, alle ore 11.00, e proseguirà fino al 10 aprile, il terzo ciclo di “Lezioni di Storia” – che in questa edizione sarà dedicato alla “STORIA NELL’ARTE”- nella suggestiva e tradizionale cornice del Teatro Verdi di Trieste.
Le lezioni, a ingresso libero – promosse dal Comune di Trieste, ideate dagli editori Laterza, sponsorizzate da AcegaApsAmga Società del Gruppo Hera, con il contributo della Fondazione CRTrieste e la collaborazione del quotidiano “Il Piccolo”- tornano proponendo la nuova tematica sulla Storia nell’Arte, dopo il grande successo di pubblico registrato nei due cicli precedenti che vertevano sulla storia di Trieste e sulla Grande Guerra.
Nel corso del primo appuntamento, che sarà introdotto dalla giornalista Arianna Boria, Alberto Mario Banti, docente di Storia contemporanea all’Università di Pisa, affronterà il tema “LA BORGHESIA IN MOSTRA” , a partire da “Il balcone” di Edouard Manet
1868. La stagione mite permette di affacciarsi al balcone, ma un velo di tristezza avvolge l’uomo e le donne. Le tre persone sono assorte, distanti, perse nei loro pensieri. Sono anche vestite in modo molto diverso: bianchi abiti vaporosi, crinoline e guanti connotano l’abbigliamento delle due giovani; lui, invece, indossa un abito nero, con la camicia bianca che serve a far risaltare la cravatta. Ciò che la lingua della moda ci dice, a chiare lettere, è che ognuno segue differenti strategie dell’apparire. Perché? Cosa significa questa diversità?

L’ingresso è sempre libero fino ad esaurimento posti.

Comts/RF